Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Il potere delle idee

Alek era un bambino particolarmente sveglio. Guardava tutto con attenzione, osservava le azioni dei grandi così da poter imparare quanto il più possibile da loro. Da una persona in particolare, Alek era affascinato: suo nonno Joseph. Le mani grandi e forti, lo sguardo intenso erano le sue caratteristiche, unite al suo umorismo: sapeva scherzare su tutto e sapeva spezzare con poche parole tutto quello che era troppo "serioso". Ma Alek è un bambino di 9 anni e non conosce la parola "serioso". Alek direbbe… "noioso". Da lui riusciva ad imparare sempre qualcosa in più rispetto agli altri e questo lo faceva essere sempre meritevole di attenzione.
Un giorno Alek, dopo una piacevole giornata a scuola, corse dal nonno tutto entusiasta - aveva fatto un gioco sulla creatività e lo voleva raccontare proprio al suo "mitico" nonno! Appena entrato in casa, lo chiamò.

 "Nonno, nonno! - disse Alek mentre si toglieva lo zainetto, con ancora il cappottino addoss…