Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Lo Psicologo all'Estero.

L'articolo che segue è un capitolo presente nel libro Dall'EDS al Primo Cliente, come diventare uno Psicologo di Successo nel Miglior Tempo Possibile. Buona lettura!

Non proprio un ambito specifico, né tanto meno una tecnica psicologica, ma comunque di alto interesse per i colleghi, è la possibilità di lavorare all'estero.
Vista la situazione di incertezza nazionale in molti si sono domandati se non vale la pena di trasferirsi altrove, ed in molti si sono risposti di sì. Di seguito, alcune raccomandazioni su come prepararsi alla migrazione.
Innanzitutto, lavorare all'estero ha alcuni vantaggi: andare in nazioni dove il lavoro dello psicologo è ritenuto di alto valore (cosa che accade difficilmente qui in Italia)accogliere le richieste di servizi psicologici per tutti quegli italiani già all'estero che troverebbero un vantaggio ad andare da un collega della stessa nazione di origineandare via da un territorio che non consideriamo sufficientemente adatto per la nostra…