Amore, Amare, Innamoramento

(Questa è la mia personale riflessione su alcune parole importanti per tutti noi: l'Amore, l'Amare, l'Innamoramento. E' anche un estratto da un libro che sto scrivendo con tela la seduzione. Buona lettura).

C'è molta confusione riguardo questi termini. Spesso vengono utilizzati in modo inappropriato, come sinonimi, soprattutto le parole "amare" ed "amore". Esse in realtà sono diverse tra loro: la prima è un verbo, l'altra un nome, o meglio, una nominalizzazione: un verbo che con l'uso è diventato sempre di più un nome. E' opportuno, quindi, fare un po' di chiarezza.

           Una persona viene sedotta quando è convinta di aver trovato una persona capace di poter soddisfare i propri bisogni. Questa convinzione porta il sedotto ad innamorarsi del seduttore. L'innamorato, in quanto tale, vorrà amare il seduttore, e l'unico modo per amarlo sarà quello di soddisfarlo nei suoi desideri. Capite questa definizione? Una persona ama chi ha accanto se e solo se ne soddisfa i bisogni. Questa definizione deriva dall'idea che anche se il verbo amare è un verbo attivo (una persona ama un'altra) i risultati dell'atto dell'amare vengono vissuti da chi riceve questo atto; quindi è solo chi riceve "l'amare dell'altro"  che può valutarne la qualità, che può valutare se i propri bisogni ne vengono soddisfatti. Se rifletti un attimo, però ti accorgi che le persone dicono di amare anche quando, alla fine dei conti, fanno soffrire: a mio avviso, in quel preciso momento, non stanno amando, perché non stanno soddisfacendo i bisogni dell'altro partner.

            Vedete, il verbo "amare" è molto simile al verbo "cucinare": così come si cucina solo in determinati momenti della giornata, esattamente quando alcuni ingredienti vengono elaborati assieme, si ama solo quando si soddisfano i bisogni del proprio partner. Se i bisogni non vengono soddisfatti, non si sta amando, a prescindere da tutti i "Ma io ti amo" che possano essere detti. Questo non esclude che le due persone si vogliano bene, ma, in quel particolare momento, esclude la presenza dell'amare.


            E l'Amore? L'amore è una cosa che si fa in due. L'amore è quella consapevolezza di coppia, dove entrambi i partner soddisfano reciprocamente i bisogni dell'altro, in un circolo virtuoso di affetto ed attenzioni.


Image courtesy of digitalart at FreeDigitalPhotos.net

Post più popolari